venerdì 3 aprile 2009

Buttiglione e l'odio contro la Costituzione dei cattolici.

In effetti, l’ideologia cattolica è incostituzionale quando, uscita dal privato, viene imposta alla società civile.
L’ideologia cattolica è il fondamento ideologico del nazismo e del fascismo. Quel fondamento che portò alla costruzione dei campi di sterminio negando la persona e l’uomo al fine di trasformarlo in una bestia posseduta dal dio padrone o dallo stato padrone.
La Costituzione è l’oggetto giuridico che impone alla Istituzioni il riconoscimento dei cittadini come persone; come portatori di diritti proprio contro il dio padrone cristiano e i vari vicari che ne fanno la sua volontà.
La legge sulla fecondazione assistita, come formulata, era un atto di terrorismo contro la Costituzione. Come lo è il negare alle persone la gestione del loro corpo sia per quanto riguarda l’inalienabile diritto alla morte sia per quanto riguarda la decisione soggettiva di abortire.
Negare il diritto alla persona è un atto di terrorismo contro la Costituzione e contro la società civile.
Cosa diversa per Buttiglione che nel suo odio si identifica con l’onnipotenza del dio padrone e pretende che le persone siano bestiame in ginocchio davanti al suo padrone:
Riporto:

Fecondazione assistita, Buttiglione:
"La Costituzione è stata tradita"
Il presidente dell'Udc al 'Corriere della Sera' sulla sentenza della corte costituzionale:
"Anche i cattolici potrebbero non difendere più la carta fondamentale se si pretende di cambiarla con interpretazioni evolutive”

Roma, 3 apr. - (Adnkronos) - La Costituzione e' stata tradita. E "se si pretende di cambiare la carta fondamentale attraverso interpretazioni evolutive", neanche i cattolici la difenderanno piu'. E' quanto afferma il presidente dell'Udc, Rocco Buttiglione (nella foto), in una intervista al 'Corriere della Sera', a proposito della sentenza della corte costituzionale sulla fecondazione assistita. I giudici "vogliono spostare in avanti l'equilibrio dei valori costituzionali credendo di seguire una presunta direzione di marcia della storia", ha spiegato Buttiglione. Ma in realta' tocca al Parlamento interpretare i mutamenti sociali e la Corte "deve intervenire solo in presenza di grossolane violazioni dei principi costituzionali". Le interpretazioni di questi "giurisperiti libertari radicali", secondo il presidente dell'Udc, fanno piuttosto correre il rischio "che i cattolici con il cuore si stacchino dalla Costituzione". Perche' "non sarebbe piu' la loro" e verrebbe meno "il patto sottostante", che, ha ricordato Buttiglione, si basa "sull'equilibrio tra la tradizione liberale, la tradizione del movimento socialista e del movimento cattolico". Se poi qui "ognuno dichiara anticostituzionale cio' che non gli piace - prosegue il presidente - allora bisogna tornare a mettere ai voti la costituzione" e nel frattempo "io potrei dire che l'aborto e' anticostituzionale, ma non lo faccio".


Tratto da:
http://www.adnkronos.com/IGN/Edicola/?id=3.0.3174571142

Si tratta del terrorismo. Terrorismo che viene imposto da Berlusconi, Tremonti, Bondi, Casini, in odio alla società civile che pretende il rispetto della Costituzione.
La Costituzione non va difesa: VA RISPETTATA. Ma soprattutto va OTTEMPERATA!
Terroristi criminali come De Gasperi, Scelba, Fanfani, Moro, Andreotti, Rumor, ecc., hanno insanguinato il paese proprio aggredendo la Costituzione in funzione del diritto del dio padrone di stuprarne i cittadini. Di quell’aggressione criminale ancora si stanno pagando le conseguenze nelle affermazioni deliranti e naziste di Buttiglione che quando non riesce a far fesse le persone sottraendole al diritto Costituzionale inveisce contro la Costituzione per i suoi interessi e quelli del suo padrone.
Solo i delinquenti continuano ad imporre il creazionismo per stuprare le società civili come Buttiglione. L’assolutismo del loro padrone contro la Democrazia della Costituzione. E, nel far questo, incitano l’attività criminale delle mafie contro i cittadini indifesi.
Di anticostituzionale c'è solo il cristianesimo!
VERGOGNA!
Claudio Simeoni

Nessun commento:

Posta un commento