giovedì 9 luglio 2009

Gli incidenti sul lavoro, la posizione marxista, la chiesa cattolica e la Corte di Cassazione


Ci sono questioni, come quella sull’insicurezza del lavoro, capaci di chiarire le questioni Marxiste in relazione ai problemi in cui si dibatte la società.
Marx, in realtà, non aveva molti strumenti per individuare i fattori che intervengono nelle relazioni sociali. Si è limitato alla relazione economica e ad alcune formulazioni filosofiche-sociali proprie del suo tempo.
La questione degli infortuni sul lavoro è una di quelle questioni che rivesta quella che oggi chiamiamo la “sfera dei diritti fondamentali dell’uomo”. Diritti acquisiti da tutti i sistemi giuridici. Diritti che oggi ci appaiono “naturali”, ma il cui fondamento, da cui tali istanze sono diventate diritti, sta nell’analisi marxista del Capitale.

http://www.stregoneriapagana.it/marxinfortunilavoro.html




A volte noi ci si dimentica che il presente è divenuto attraverso una serie di trasformazioni. Trasformazioni che hanno prodotto il presente, ma che, tuttavia, nel presente mantengono le contraddizioni della conflittualità da cui il presente si è generato.
E’ un po’ come l’attuale G8 e i no-global!
Come qualcuno ha fatto osservare, il G8 in corso all’Aquila sta discutendo i temi proposti dai contestatori del G8 di Genova che furono torturati dalla Polizia di Stato Italiana.
A Genova i contestatori furono torturati perché portarono l’attenzione del mondo sui problemi fondamentali della vita e oggi, dopo averli torturati, si discute di quelle istanze: allora c’era Bush, oggi c’è Obama!
Se ci guardiamo intorno, tutta la società capitalista ha fatto proprie le istanze di Marx.
Il lavoro minorile, imposto dal cattolicesimo, è stato eliminato (il processo di eliminazione è ancora in corso, ma è eliminato nella coscienza degli uomini occidentali) proprio sulle istanze di Marx e, guarda caso, hanno avuto l’opposizione del cristianesimo e del cattolicesimo in particolare.
La questione degli infortuni sul lavoro, che oggi ha le prime pagine dei giornali, è una di quelle questioni capaci di separare l’ideologia marxista dall’“ideologia comunista cristiana” che tanti danni e massacri ha prodotto nella società civile.
08 luglio 2009
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it


Nessun commento:

Posta un commento