domenica 17 gennaio 2010

La vicenda del Prof. Luigi Lombardi Vallauri. Una questione di libertà religiosa e libertà di opinione.


La foto è presa da Facebook.
Parlare della vicenda del Prof. Luigi Lombardi Vallauri significa, ancora una volta, parlare della libertà di religione, della libertà di espressione, della libertà di opinione.
Significa parlare delle condizioni dello schiavismo, come attività che sottomette un individuo, con tutto il suore e con tutta la sua anima, al padrone che manifesta questo o quel dogma e che, questo o quel dogma, deve imporre.

Della vicenda del Prof. Luigi Lombardi Vallauri, ne ho fatto tre pagine web.

Una pagina serve per sottolineare l’illegalità della sentenza con cui il Consiglio di Stato ha appoggiato l’attività di eversione dell’ordine democratico della chiesa cattolica.
Presento la sentenza in maniera integrale.

Una seconda pagina sulle ragioni con cui la Corte Europea per i Diritti dell’Uomo ha censurato il Consiglio di Stato Italiano dimostrando come le sue argomentazioni siano solo false e pretestuose nonché lesive sia della Costituzione Italiana che della Costituzione Europea.
Infine, nella terza pagina ho messo a confronto le due argomentazioni che scaturiscono da due ambiti ideologici diversi: uno clerico-fascista e l’altro democratico.

Le pagine sono:

http://www.stregoneriapagana.it/vallauriconsigliodistato.html

http://www.stregoneriapagana.it/vallauridirittieuropa.html

http://www.stregoneriapagana.it/lombardivallauri.html



E’ importante capire che società vogliamo per il domani.
Dal momento che le tesi ideologiche tendenti ad uccidere la libertà di espressione e la libertà di religione del singolo individuo stanno preparando il “terzomondismo” per gli stati occidentali che le adotteranno, noi dobbiamo sapere se l’Italia si mobiliterà a sufficienza per attrezzare i suoi figli per affrontare il futuro o se i ragazzi in Italia sono destinati ad essere spiazzati dall’avvento del nuovo.

Il Prof. Luigi Lombardi Vallauri ha avuto giustizia. Solo che quando chiese giustizia era oltre 10 anni più giovane. Ci sono voluti più di 10 anni perché fosse riconosciuta l’ingiustizia che l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano gli aveva fatto per ordine e per mandato di uno stato straniero, il Vaticano, al quale il Consiglio di Stato, vigliaccamente, si è prostrato.
Ora Luigi Lombardi Vallauri è vecchio, mentre il vaticano per oltre 10 anni ha beneficiato dell’ingiustizia, del delitto, che ha commesso.
Questo deve far riflettere.

17 gennaio 2010
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento