martedì 20 novembre 2012

Gesù, Alberto Barin e le prestazioni sessuali a san Vittore

Quando si riaffermeranno i principi Costituzionali?
Dice Gesù:

“I poveri li avete sempre con voi e potete fare loro del bene quando volete....” Marco 14, 7

Fintanto che i cristiani continueranno a pensare le persone come oggetti di possesso, si sentono in diritto di violentarle quando vogliono: bambini compresi.
Il prete si identifica con Gesù; è Gesù, il padrone delle persone in quanto figlio del dio padrone. Non è un soggetto che deve obbedire a dei doveri, è un padrone che come Gesù si pensa al di fuori e al di sopra delle leggi: come si permettono questi bambini, questi pezzenti, questi detenuti di denunciare lui, il loro padrone?
Don Alberto Barin aveva applicato correttamente il vangelo del Gesù con cui si identificava. Infatti, ai poveri derelitti nelle celle procurava sigarette, saponette, shampoo e spazzolini. Non pretendeva denaro dai poveri, ma solo prestazioni sessuali. I poveri, come i bambini, pagano in questo modo i preti cattolici.
Come dice Gesù, “I poveri li avete sempre con voi e li potete usare quando volete...”.
Povero Don Alberto Barin, non sapeva che la violenza sessuale è un reato?
Riporto la notizia da fonte ANSA:

Arrestato cappellano di San Vittore, violenza sessuale su sei detenuti
20 novembre, 2012 

MILANO - Don Alberto Barin, cappellano del carcere milanese di San Vittore, e' stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale su sei detenuti e per concussione. In un comunicato il procuratore della Repubblica di Milano Edmondo Bruti Liberati spiega che ''nel pomeriggio odierno, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip presso il tribunale di Milano, ufficiali di polizia giudiziaria della IV sezione della Squadra Mobile e della Polizia Penitenziaria di Milano, hanno tratto in arresto don Alberto Barin, cappellano della Casa Circondariale di Milano, indagato per violenza sessuale in danno di sei detenuti e per concussione.

Don Alberto Barin e' accusato di violenza sessuale pluriaggravata e continuata e concussione per aver chiesto e ottenuto favori sessuali da sei detenuti stranieri nell'arco di cinque anni, tra il 2008 e lo scorso ottobre, in cambio di piccoli beni di necessità di cui avevano bisogno i detenuti, tra cui sigarette, saponette, shampoo e spazzolini. E' quanto emerge dall'inchiesta coordinata dai pm Daniela Cento e Lucia Minutella e dal procuratore aggiunto Pietro Forno con ordinanza firmata dal Gip Enrico Manzi.

Agli atti ci sono anche dei filmati che hanno registrato gli abusi sessuali che avrebbe commesso il religioso ai danni dei detenuti. Dopo aver ricevuto una denuncia da parte di un detenuto infatti inquirenti e investigatori sono riusciti a piazzare nell'ufficio del cappellano all'interno del carcere una videocamera e grazie a queste hanno documentato le violenze.


Tratto da:

http://www.ansa.it/web/notizie/rubriche/cronaca/2012/11/20/Arrestato-cappellano-San-Vittore-violenza-sessuale-sei-detenuti_7828989.html

La violenza dei preti cattolici è quanto di più squallido e schifoso avvenga nella società. E’ una violenza che deruba la povertà della dignità. Deruba il bambino indifeso, il detenuto, il ricoverato negli ospedali, l’anziano nelle case di riposo, l’emarginato nei centri per tossicodipendenti. E’ un tipo di violenza proprio del cristianesimo che sfrutta un ruolo privilegiato che le Istituzioni gli concedono per far violenza a persone indifese e facilmente ricattabili.
E’ un tipo di violenza che dovrebbe essere trattata come un atto di terrorismo perché aggredisce la persona nella condizione sociale più indifesa.
E’ un tipo di reato che possono fare solo i cristiani che trasformano le persone in oggetti posseduti dal loro dio padrone e che, pertanto, si ritengono in diritto di possedere.
E’ una violenza contro la Costituzione della Repubblica perché priva il detenuto del diritto alla sicurezza nelle carceri minandone una dignità che andrebbe preservata in funzione di una sua riabilitazione nella società civile.

Entra nel circuito del pensiero religioso, sociale, economico ed etico della Religione Pagana!

20 novembre 2012
Claudio Simeoni
Meccanico
Apprendista Stregone
Guardiano dell’Anticristo
P.le Parmesan, 8
30175 – Marghera Venezia
Tel. 3277862784
e-mail claudiosimeoni@libero.it

Nessun commento:

Posta un commento